Conmune di Verrès - Regione Autonoma Valle d'Aosta - IMU 2017

INFORMATIVA IMU 2017 PER IL VERSAMENTO PRIMA RATA (ENTRO IL 16 GIUGNO 2017)

Si confermano per l'anno di imposta 2017 le modalità applicative adottate nell'anno 2016 che si riportano di seguito.

Con la Legge di Stabilità 2016 (Legge 28 dicembre 2015, n. 208 - G.U. n. 302 del 30/12/2015, S.O. n. 70) sono state apportate alcune variazioni alla IUC in particolare per l'IMU come evidenziate nel seguente dettaglio:

1) IMMOBILI COSI' DETTI "IMBULLONATI".

Esclusione dei macchinari cosidetti "imbullonati" dalla determinazione diretta delle rendite catastali del Gruppo D ed E: "Sono esclusi dalla stima diretta delle rendite catastali i macchinari, congegni, attrezzature ed altri impianti, funzionali allo specifico processo produttivo."

2) RIDUZIONE IMMOBILI CONCESSI IN COMODATO D'USO GRATUITO A PARENTI ENTRO IL 1° GRADO

IMU su immobili concessi in comodato gratuito (comma 10): le impostazioni valide per gli anni precedenti sono completamente eliminate e viene introdotta una sola forma di comodato gratuito con riduzione del 50% della base imponibile. Si tratta di una impostazione molto restrittiva in quanto limita le possibilità del comodato gratuito a pochi casi: si deve essere proprietari di un solo immobile oppure di 2 immobili ma in tal caso uno dei due deve essere necessariamente abitazione principale del proprietario. In più c'è la condizione che l'immobile (o i due immobili) sia presente nello stesso comune dove si ha la residenza e la dimora abituale. Sono esclusi i comodati per le abitazioni di lusso (Cat, A1, A8 e A9) Per ulteriori dettagli consultare la sezione Comodato gratuito

4) IMU IMMOBILI LOCATI A CANONE CONCORDATO:

Per gli immobili locati a canone concordato di cui alla legge 9 dicembre 1998, n. 431, l’imposta, determinata applicando l’aliquota stabilita dal comune, è ridotta al 75 per cento.

Con deliberazione del Consiglio comunale n. 3 del 18/04/2016 è stata introdotta la seguente riduzione:

TERRENI DESTINATI ALL'UTILIZZAZIONE AGRO SILVO PASTORALE

L’introduzione della riduzione d’imposta del 50% sulle aree fabbricabili utilizzate per l’esercizio delle attività dirette alla coltivazione del fondo, alla silvicoltura, alla funghicoltura e all’allevamento di animali nel caso che il possessore non sia anche conduttore del fondo.

E’ confermata a titolo definitivo per l’anno 2017 l’aliquota ordinaria dello 0,76 per cento applicabile  a tutte le tipologie di immobili soggetti ad imposizione.

Il versamento  IMU 2017 per il Comune di Verres è esclusa per le seguenti categorie di immobili:

1) ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE ESCLUSI I FABBRICATI CLASSIFICATI IN CATEGORIA CATASTALE A1-A8-A9, così  intesa:  Per abitazione principale si intende l’immobile, iscritto o iscrivibile nel catasto edilizio urbano, come unica unità immobiliare, nel quale il possessore ed il suo nucleo familiare dimorano abitualmente e risiedono anagraficamente. L’esclusione vale anche per le relative pertinenze nel limite di una per ogni categoria catastale C/2, C/6, C/7. L’esclusione dal pagamento è rapportata al periodo dell’anno durante il quale permane la destinazione dell’unità immobiliare ad abitazione principale. A tal fine il mese iniziale o quello finale si computano solo qualora le condizioni richieste si siano verificate e protratte per più di quindici giorni.

2) ABITAZIONI EQUIPARATE ALL’ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE  PERTINENZE (pertanto escluse dal pagamento)

a) l’abitazione posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da soggetto anziano o disabile che ha acquisito la residenza in istituto di ricovero o sanitario a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata;

b) l’unità immobiliare (una ed una sola) posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia da cittadino italiano non residente nel territorio dello Stato e iscritto all'anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi paesi di residenza a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso. L'esclusione si applica ad una ed una sola unità immobiliare posseduta.

c) gli immobili posseduti da cooperative edilizie a proprietà indivisa, adibiti ad abitazione principale dei soci assegnatari e a quelle destinate a studenti universitari soci assegnatari, anche in deroga al richiesto requisito della residenza anagrafica . Tale condizione, a pena di decadenza, dovrà essere dichiarata nell’apposita dichiarazione ai fini IMU;

d) il fabbricato, iscritto o iscrivibile al Catasto Edilizio Urbano come unica unità immobiliare purché non sia censito nelle categorie catastali A1 – A8 – A9, posseduto e non concesso in locazione dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze armate e alle Forze di polizia ad ordinamento militare e da quello dipendente delle Forze di polizia ad ordinamento civile nonché dal personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco e, fatto salvo quanto previsto dall’art. 28, comma 1, d. lgs. 19 maggio 2000 n. 139, dal personale appartenente alla carriera prefettizia. In relazione a tali immobili non sono richieste le condizioni della dimora abituale e della residenza anagrafica ai fini dell’applicazione della disciplina in materia di abitazione principale. Tali condizioni, a pena di decadenza, dovranno essere dichiarate nell’apposita dichiarazione ai fini IMU.

3) TERRENI AGRICOLI (condotti o meno) E FABBRICATI RURALI (abitativi e ad uso strumentale).

 Esenti dall'applicazione nel Comune di Verrès.

4) FABBRICATI COSIDDETTI MERCE.

 A decorrere dal 1° luglio 2013 non è dovuta l’Imposta Municipale Propria in relazione ai fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e che gli stessi immobili non siano in ogni caso locati.2. Ai fini dell’applicazione della disciplina prevista, il soggetto passivo presenta, a pena di decadenza, dichiarazione al Comune corredata da idonea documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti richiesti entro il termine ultimo del 30 giugno dell’anno successivo.

 

__________________________________________________________________________________________________________

 

PER COSA SI PAGA

L'IMU è un'imposta comunale di natura fondamentalmente patrimoniale che, pur derivando in gran parte dall'ICI, nella sua applicazione presenta significative differenze.

Il presupposto impositivo è il possesso di fabbricati, terreni agricoli ed aree fabbricabili così come definito dall'art. 2 del D.Lgs. 504/1992.


Per i fabbricati, il valore è costituito da quello ottenuto applicando all’ammontare delle rendite risultanti in catasto, rivalutate del 5%, i seguenti moltiplicatori:

- 160 fabbricati classificati nel gruppo A e nelle categorie C/2, C/6 e C7, con esclusione della categoria A/10 (uffici)

- 140 fabbricati classificati nel gruppo B e nelle categorie C/3 (laboratori), C/4 (fabbricati per esercizi sportivi) e C/5 (stabilimenti balneari)

- 80 fabbricati classificati nelle categorie A/10 e D/5 (istituti di credito e assicurazioni)

- 65 fabbricati classificati nel gruppo D, con esclusione della categoria D/5

- 55 fabbricati classificati nella categoria C/1 (negozi e botteghe)

I terreni agricoli, siccome tutto il territorio valdostano ricade per decreto in zona montana, risultano esenti dal pagamento.

Per le aree fabbricabili restano invece confermate le modalità previste per l’ICI.


Alla base imponibile, così determinata ai fini IMU, saranno poi applicate le aliquote deliberate dal Comune che qui di seguito si indicano:

ALIQUOTE: 

-        Aliquota ordinaria dello 0,76%(7,6 per mille) applicabile a tutte le tipologie di immobili

-        Aliquota ridotta dello 0,4% (4 per mille) per l'abitazione principale e relative pertinenze esclusivamente per i fabbricati classificati in categoria catastale A1-A8-A9  (al massimo una per ciascuna delle categorie catastali C/2 – C/6 e C/7)

CHI LA PAGA

Soggetti passivi sono il proprietario di immobili, inclusi terreni ed aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ovvero il titolare di diritto di usufrutto, uso, abitazione, superficie, enfiteusi sugli stessi. Sono inoltre soggetti passivi il locatario finanziario e il concessionario di aree demaniali.

QUANDO

Il contribuente dovrà versare l'IMU in acconto tra il 1° giugno e il 16 giugno 2016  e il saldo tra il 1° dicembre e il 16 dicembre 2016. Dovrà essere effettuato esclusivamente a mezzo modello F24, secondo le istruzioni indicate nella risoluzione n. 35/E del 12/04/2012 dell’ Agenzia delle Entrate, codice comune per Verrès C282 e coi seguenti codici tributo (si fa presente che non è più possibile utilizzare il bolettino di conto corrente postale.)

CODICI TRIBUTO PER EFFETTUARE IL VERSAMENTO

3916 aree fabbricabili

3918 altri fabbricati

3925 fabbricati di categoria catastale D (eccetto i D/10 fabbricati rurali ad uso strumentali esenti in Valle d’Aosta)

Per effettuare il calcolo on-line dell'imposta ed acquisire ulteriori informazioni in merito alle modalità di pagamento del tributo clicca qui oppure sul banner presente in fondo alla pagina

CODICE CASTASTALE DEL COMUNE

Si informa infine che il codice del Comune di Verrès da inserire è C282.

Il pagamento della prima rata dell’IMU deve essere in misura pari al 50% dell’importo ottenuto applicando le aliquote del comune, mentre la seconda rata sarà versata a saldo dell’imposta complessivamente dovuta per l’intero anno con eventuale conguaglio sulla prima rata.

 

 

ESEMPIO  DI CALCOLO IMU

 

  ALTRO FABBRICATO (seconda casa):

Calcolo: € 450,00x1.05x160x0.0076= € 574,56 Totale IMU Anno 2017

  

 Per effettuare una simulazione di calcolo dell’IMU dovuta per i propri immobili clicca sull'icona sottostante

 Calcolo IMU

Conmune di Verrès - Regione Autonoma Valle d'Aosta - IMU 2017

Poiché durante la simulazione di calcolo è prevista la possibilità di procedere alla stampa del modello F24 per il versamento del tributo, si ricorda agli utenti che intendono avvalersi di tale opzione di prestare la massima attenzione nell'inserimento dei dati richiesti verificando la rispondenza delle aliquote proposte a quelle stabilite dai provvedimenti adottati dall'Amministrazione comunale.

Per ulteriori informazioni si rimanda alla consultazione del regolamento comunale IMU aggiornato alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 18/04/2016

Si fa presente che per ogni tipo di informazione è a disposizione dei contribuenti (anche per via telefonica) negli orari di apertura al pubblico il Funzionario amministrativo dell'Ufficio Tributi il sig. BRUNET Dott. Elio

 


Regione Autonoma Valle d'Aosta
CELVA
Unité des Communes valdôtaines Evançon
Moûtiers
Protezione Civile Valle d'Aosta
Vigili del fuoco Verrès
Sportello Unico degli Enti Locali della Valle d'Aosta