Santi Barbara e Giacomo a Torille

Cappella dei Santi Barbara e Giacomo a Torille
L’attuale edificio è databile alla seconda metà del XIX° secolo. Non occupa la stessa posizione di quella fondata da Giacomo Peaquin nel 1647. Tale differenza di luogo fu dovuta ad un’alluvione che distrusse la cappella primitiva, situando di conseguenza l’attuale struttura in un luogo più sicuro. Vi si festeggia la ricorrenza di Santa Barbara il 4 di Dicembre. All’interno di essa si possono osservare arredi sacri di qualche interesse.


Cappella di San Grato a Rovarey

Cappella di San Grato nella frazione di Rovarey
L’atto notarile di fondazione del 1677 (secondo il Rev. Brunod) lascia supporre che gli abitanti del villaggio di Rovarey, raggiungibile per la strada del Castello, sorpassandolo, abbiano ottenuto in concessione il terreno per la costruzione. Secondo un’esigenza di cui prima abbiamo accennato, tipica di molti villaggi, anche qui si poté avere una propria chiesa ed un proprio Patrono. In questo caso San Grato.


Cappella dell’Addolorata

La Cappella dell’Addolorata
Accostata all’edificio comunale. Sulla larga via dei Caduti per la libertà, in prossimità dell’imbocco della strada Regionale della Valle d’Ayas, si trova questa cappella fondata da Martino Freydoz nel 1678. (Altra fonte cita il 1667). Consacrata all’Addolorata, fu sede di culto fino a pochi decenni fa.
Passò attraverso varie proprietà fino alla sconsacrazione avvenuta probabilmente nel 1980 quando divenne di proprietà Comunale e venne adibita a sede della PRO LOCO per attività culturale di vario genere.


Cappella di San Rocco

La Cappella di San Rocco
Storicamente si conosce solo la data di fondazione che il Brunod fa risalire al 1691 ed il nome del fondatore Domenico Jolie. Con rammarico notiamo l’assenza di memoria sugli avvenimenti che l’hanno riguardata. Questa mancanza di tracce lascia perplessi, dato che San Rocco è sempre stato luogo di aggregazione per gli abitanti. Usata spesso come parrocchia in passato. È situata all’uscita del Borgo in direzione di Ivrea. Intorno ad essa, ed in Via Duca d’Aosta, il 16 Agosto (festa appunto di San Rocco) si usa da parecchi anni passare la serata in una riunione gastronomica all’aperto realizzata da persone volenterose ed entusiaste.


La Madonna delle Grazie

La Madonna delle Grazie
Lungo la via Martorey (ora nascosta da altre costruzioni) che anticamente era l’ingresso del paese, è sita questa cappella fondata nel 1613 da Francesco Francias. Risulta essere la più antica di Verrès. È tuttora saltuariamente usata per il culto. Il 28 Agosto di tutti gli anni, viene celebrata una funzione in onore di Sant’Agostino. Come a San Rocco, in questa occasione nei vicoli adiacenti, si espongono e si consumano delicatezza gastronomiche dette “Le buone cose del Martorey”. Il turista può facilmente riconoscere la cappella per il colore rosso della sua facciata.


Regione Autonoma Valle d'Aosta
CELVA
Unité des Communes valdôtaines Evançon
Moûtiers
Protezione Civile Valle d'Aosta
Vigili del fuoco Verrès
Sportello Unico degli Enti Locali della Valle d'Aosta